Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok

Le guide › Iscrizione

RISCATTO


RISCATTO PRATICANTATO

Per i geometri iscritti alla Cassa Geometri è possibile riscattare gli anni di praticantato effettuato ai sensi della legge n. 75/85 versando un onere pari, per ciascun anno, alla riserva matematica calcolata ai sensi dell'articolo 13 della legge 12 agosto 1962, n. 1338, rapportata alla contribuzione dell'anno di riferimento prevista per i neodiplomati (art. 36 del Regolamento sulla contribuzione).

Per accedere al beneficio è necessario presentare apposita domanda utilizzando il mod.48/R presente sul sito della Cassa Geometri. Il termine ultimo per la presentazione è quello della liquidazione del trattamento previdenziale e l'adesione all'onere deve necessariamente avvenire entro 60 gg dalla notifica del relativo importo.

Il pagamento può avvenire in unica soluzione ovvero può essere richiesta la rateizzazione con un massimo di 60 rate mensili con la maggiorazione degli interessi nella misura stabilita per le imposte dirette.


RISCATTO ANNI DI ISCRIZIONE AL SOLO ALBO

E' prevista anche la possibilità di riscattare le annualità di iscrizione al solo albo e non alla Cassa Geometri (le cd. annualità di solidarietà: la figura dell'iscritto di solidarietà è stata introdotta nel 1982 e poi soppressa nel 2002 ed era rappresentata da coloro che, pur iscritti all'albo, non erano tenuti all'iscrizione alla Cassa Geometri in quanto iscritti ad altre forme di previdenza o beneficiari di altra pensione) versando la corrispondente riserva matematica calcolata ai sensi dell'articolo 13 della legge 12 agosto 1962, n. 1338. All'importo così determinato viene sottratta la contribuzione versata a titolo di solidarietà (art. 50, commi 2 e 3, del Regolamento sulla contribuzione).

Per accedere al beneficio è necessario presentare apposita domanda utilizzando il mod.50/R presente sul sito della Cassa Geometri indicando quali sono gli anni da riscattare (è possibile anche il riscatto parziale). Il riscatto può essere esercitato una sola volta e al relativo onere è necessario aderire entro 60 gg. dalla notifica del relativo importo.

Il pagamento, al pari del riscatto degli anni di iscrizione al registro dei praticanti, può avvenire in unica soluzione ovvero può essere richiesta la rateizzazione con un massimo di 60 rate mensili con la maggiorazione degli interessi nella misura stabilita per le imposte dirette.

RISCATTO LAUREA E PERIODO MILITARE

E' anche possibile per i geometri iscritti obbligatoriamente alla Cassa Geometri riscattare il periodo legale del corso di laurea o equiparati utile ai fini dell'ammissione all'esame di Stato per l'esercizio della professione di geometra ed il periodo di servizio militare (nonché i servizi ad esso equiparati) entro il limite di anni 2 versando un onere che è pari, per ciascun anno, alla riserva matematica da calcolarsi in conformità del principio di cui all'articolo 13 della legge 12 agosto 1962, n. 1338 e secondo la tabella di cui al Decreto Ministeriale 31 agosto 2007 e successivi adeguamenti (art.36/bis del regolamento sulla contribuzione).

Per accedere al beneficio è necessario presentare apposita domanda utilizzando il mod.36/bis presente sul sito della Cassa Geometri. La domanda di riscatto, se non precedentemente proposta, deve essere presentata contestualmente alla domanda del trattamento previdenziale di vecchiaia o di anzianità.

Il pagamento può essere effettuato con le modalità di cui alla legge n.45/90 in unica soluzione ovvero in modo rateizzato. Nell'ipotesi di rateizzazione, il numero delle rate non deve essere superiore alla metà del periodo oggetto di riscatto. In piu' sono dovuti gli interessi nella misura stabilita per le imposte dirette.

RISCATTO ANNI PARZIALMENTE PAGATI E PRESCRITTI

I geometri iscritti possono riscattare gli anni parzialmente pagati e prescritti, ai sensi dell'art. 24 Comma 2 del Regolamento sulla Contribuzione, versando un onere che è pari, per ciascun anno da regolarizzare, alla riserva matematica da calcolarsi in conformità  del principio di cui all'articolo 13 della legge 12 agosto agosto 1962, n.1338.


NB: in caso di rateizzazione, la decorrenza del trattamento pensionistico riconosciuto si ancorerà al primo giorno del mese successivo all'ultima rata versata.