Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Comunicazione reddituale e versamenti 2020: Importanti novità
A partire dal 2020 la comunicazione annuale dei redditi e il versamento della contribuzione torneranno ad essere gestiti direttamente dalla Cassa, senza più avvalersi del modello Redditi dell’Agenzia delle Entrate e senza i vincoli delle scadenze previste per gli adempimenti fiscali, ferma rimanendo la possibilità di effettuare la compensazione dei crediti fiscali, tramite Modello F24, nel caso in cui essi siano presenti.
Il ritorno alla gestione diretta renderà più semplici, chiari e diretti gli adempimenti, consentendo alla Cassa di fornire ai suoi associati un supporto costante e tempestivo. 
Il termine per la comunicazione reddituale, da effettuare in via telematica alla Cassa, è fissato al 30 settembre. 
Per evitare di concentrare, come accadeva con il Modello Redditi, i versamenti contributivi in un unico periodo dell’anno, in cui per giunta si sovrappongono anche le scadenze fiscali, sarà possibile versare la contribuzione minima in 3 rate bimestrali, con scadenza il 27 aprile, il 27 giugno ed il 27 agosto. 
Entro il 30 settembre, contestualmente alla presentazione della dichiarazione, sarà possibile decidere se versare la contribuzione mancante senza l’applicazione di alcuna sanzione e l’eventuale autoliquidazione, in un’unica soluzione oppure, dilazionando il pagamento in 4 o 8 rate mensili. Inoltre, tutti i geometri in regola con il versamento dei contributi, in concomitanza della comunicazione reddituale, potranno decidere se e con quale percentuale effettuare il versamento del contributo volontario utile ad incrementare il montante contributivo su cui verrà calcolata la futura prestazione.
 
Clicca QUI per accedere al calendario delle scadenze.